Robe De Mariée festklänningar Balklänning Robe De Mariée Robe De Mariée Balklänning

Viekira Pak per l’infezione cronica di HCV: trattamento di AbbVie meno costoso rispetto ad Harvoni di Gilead

L’Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ), ha approvato il trattamento completamente-orale di AbbVie per l’epatite C cronica ( infezione da virus HCV ), denominato Viekira Pak.

Il costo del regime di Abbvie, composto da quattro farmaci antivirali ( Ombitasvir / Paritaprevir / Ritonavir e Dasabuvir ),  è stato fissato in 83.319 dollari per un programma terapeutico di 12 settimane.

Il regime di AbbVie è meno costoso rispetto al regime proposto da Gilead, denominato Harvoni, che combina Sovaldi ( Sofosbuvir ) con un altro antivirale, Ledipasvir, e costa 94.500 dollari per 12 settimane.

In passato aveva suscitato clamore il costo del trattamento con il solo Sovaldi di Gilead a un prezzo di 84.000 dollari.

La strategia di Gilead di alzare notevolmente il prezzo dei propri prodotti innovativi ha prodotto dure reazioni tra i politici e le assicurazioni sanitarie negli Stati Uniti.

Gilead sostiene che il prezzo è giustificato dal fatto che il trattamento è curativo per quasi tutti i pazienti con epatite C cronica, ed evita il trapianto di fegato.

Il regime AbbVie, che deve essere assunto per os secondo uno schema di tre pillole al mattino e una alla sera, è stato approvato dalla FDA per i pazienti con infezione cronica da virus dell’epatite C ( HCV ) genotipo 1, la forma più comune di epatite C e la più difficile da trattare.

Il regime AbbVie ha dimostrato un’efficacia simile a quella offerta dai farmaci di Gilead, con tassi di guarigione compresi tra il 95 e il 100%, e minimi effetti collaterali.

Dagli studi è emerso che il 95% dei pazienti richiede un trattamento di 12 settimane.

Recentemente Abbvie ha stretto un accordo con Express Scripts, il più importante fornitore di servizi per le farmacie negli Stati Uniti, per offrire Viekira Pak a un prezzo decisamente più interessante rispetto a quello offerto da Gilead.

Nel frattempo negli Stati Uniti, la Southeastern Pennsylvania Transportation Authority ( SEPTA ) ha indetto una class action contro Gilead a causa del prezzo di Sovaldi ritenuto eccessivo.

In poco meno di un anno, la SEPTA, una società che si occupa del trasporto pubblico nell’area di Filadelfia, ha speso 2.4 milioni di dollari come rimborso per l’acquisto di Sovaldi da parte dei suoi dipendenti.

Le vendite di Sovaldi nei primi 9 mesi del 2014 hanno generato un fatturato di 8.5 miliardi di dollari. ( Xagena )

Fonte: Bloomberg, 2014