Robe De Mariée festklänningar Balklänning Robe De Mariée Robe De Mariée Balklänning

Revisione degli antitumorali da parte del NHS in base alla Evidence-based Medicine

Il Servizio sanitario inglese, NHS, ha aumentato il budget per il comparto farmaci antitumorali da 280 milioni di sterline nel periodo 2014/15 a 340 milioni per l’anno 2015/16.

Per liberare risorse, l’NHS Cancer Drugs Fund ( CDF ) ha compiuto un riesame dei farmaci inclusi nel Fondo.

Il bilancio del CDF crescerà dai 200 milioni di sterline nel 2013/14, a 280 nel periodo 2014/15, e a 340 milioni a partire da aprile 2015. Questo rappresenta un incremento complessivo del 70% da agosto 2014.

La revisione del Cancer Drugs Fund creerà risparmi per circa 80 milioni di sterline, frutto di riduzioni di prezzo negoziate e di una valutazione dei farmaci in base alla migliore efficacia clinica.
Se non fosse stato rivisto l’elenco dei farmaci del CDF, i costi sarebbero cresciuti a circa 420 milioni di sterline nel 2016, mettendo in difficoltà il Servizio Sanitario inglese nel dispensare i nuovi farmaci innovativi.

Un Panel composto da oncologi, farmacisti e rappresentanti dei pazienti ha esaminato le indicazioni dei farmaci inseriti nella lista CDF. È stata effettuata una valutazione dettagliata in base ai criteri della evidence-based medicine ( EBM ), prendendo in considerazione il beneficio clinico, la sopravvivenza e la qualità di vita, la tossicità e la sicurezza del trattamento, il livello di bisogno insoddisfatto e il costo medio per paziente.

Nei casi in cui l’alto costo di un farmaco avrebbe potuto portare alla sua esclusione dalla lista CDF, i produttori hanno avuto la possibilità di ridurre i prezzi.

Come risultato della revisione sono state tagliate 25 indicazioni; sono state introdotte nuove indicazioni per farmaci che saranno finanziati per la prima volta. Questi sono Panitumumab, un trattamento per il cancro intestinale; Ibrutinib, un trattamento per il linfoma a cellule del mantello, un tipo di linfoma non-Hodgkin; e Ibrutinib per l’uso nella leucemia linfatica cronica.

Sono stati esclusi farmaci che non offrivano sufficienti benefici clinici, o che offrivano qualche beneficio ma erano troppo costosi.
Alcune aziende farmaceutiche hanno reso i prezzi dei propri farmaci più accessibili, facendo in tal modo risparmiare milioni di sterline, che potranno essere reinvestite in altri trattamenti.

I farmaci e le indicazioni non più rimborsate sono i seguenti:

a) farmaci per il cancro al seno: Halaven ( Eribulina ) per il tumore mammario avanzato; Afinitor ( Everolimus ) per il tumore mammario avanzato; Tyverb ( Lapatinib ) per il tumore mammario avanzato;

b) farmaci per il cancro alla prostata: Jevtana ( Cabazitaxel ) per il tumore prostatico avanzato resistente alla castrazione con progressione della malattia nonostante chemioterapia;

c) farmaci per il cancro del colon: Avastin ( Bevacizumab ) come trattamento di prima linea per il tumore all’intestino in fase avanzata; Zaltrap ( Aflibercept ) per il tumore dell’intestino metastatico; Erbitux ( Cetuximab ) come seconda o terza linea per il tumore dell’intestino metastatico;

d) farmaci per il cancro del polmone: Alimta ( Pemetrexed ) per il tumore polmonare non-a-piccole cellule non-squamoso in fase avanzata;

e) farmaci per il cancro al rene: Afinitor ( Everolimus ) per il tumore del rene metastatico;

f) farmaci per il tumore del pancreas: Afinitor ( Everolimus ) per alcuni tumori neuroendocrini del pancreas;

g) farmaci per tumori riproduttivi: Bevacizumab ( Avastin ) come trattamento secondario per il tumore dell’ovaio in fase avanzata;

h) farmaci per i sarcomi: Votrient ( Pazopanib ) per i sarcomi del tessuto molle; Doxorubicina pegilata liposomiale ( Caelyx ) per alcuni sarcomi; Stivarga ( Regorafenib ) per i GIST [ tumori stromali gastrointestinali ]

i) farmaci per la leucemia: Bosulif ( Bosutinib ) per la leucemia mieloide cronica in fase blastica; Sprycel ( Dasatinib ) per la leucemia mieloide cronica con crisi blastica con caratteristiche linfoidi; Arzerra ( Ofatumumab ) per la leucemia linfatica cronica recidivata / refattaria;

j) farmaci per il linfoma: Levact ( Bendamustina ) per il linfoma non-Hodgkin indolente refrattario a Rituximab; Velcade ( Bortezomib ) nel linfoma a cellule mantellari recidivato / refrattario; Velcade ( Bortezomib ) per la macroglobulinemia di Waldenstrom recidivata;

k) farmaci per il mieloma: Velcade ( Bortezomib ) per il ri-trattamento del mieloma recidivato.

Peter Clark, presidente del Cancer Drugs Fund, ha dichiarato che è stata effettuata un’analisi dei farmaci oncologici basata sulla Medicina dell’Evidenza in modo da offrire migliore beneficio clinico in relazione ai costi.

Per il Department of Health l’obiettivo di questa revisione è quello di permettere ai pazienti affetti da tumore l’accesso ai farmaci più recenti ed efficaci; per questo motivo è stata presa la decisione di interrompere il finanziamento per farmaci con beneficio clinico limitato.

Da aprile 2014, il Fondo avrà un budget di 340 milioni di sterline, con un incremento del 70% rispetto al 2014. ( Xagena )

Fonte: NHS, 2015