Robe De Mariée festklänningar Balklänning Robe De Mariée Robe De Mariée Balklänning

Allarme farmaci, saremo costretti a pagarceli di tasca propria

I cittadini si trovano nel mezzo di una guerra tra le Regioni, che hanno bisogno di risparmiare, e le Società farmaceutiche alle quali verrà chiesto di abbassare il prezzo dei farmaci, pena il trasferimento di questi ultimi in fascia C ( ovvero a carico dei cittadini ).

FederAnziani si augura che le aziende abbiano la possibilità di ridurre i prezzi, ma se ciò non dovesse accadere ( così come preannunciato dall’associazione delle industrie farmaceutiche ) i pazienti sarebbero costretti a pagare i farmaci di tasca propria.

In tal modo le Regioni risparmieranno e le Società farmaceutiche continueranno a vendere i propri farmaci, sempre che i cittadini, perlopiù pensionati, possano permettersi di acquistarli, se vogliono curarsi.

Questo allarme è stato lanciato da FederAnziani in merito alla bozza di Intesa tra Governo, Regioni e Province autonome per l’individuazione di misure di razionalizzazione ed efficientamento della spesa del Servizio sanitario nazionale ( SSN ).

Secondo l’intesa in questione, le aziende farmaceutiche che non abbasseranno il prezzo al livello di cut-off individuato, vedranno riclassificati i propri prodotti in fascia C ( ovvero interamente a carico del cittadino ).

Secondo FederAnziani i farmaci devono essere prescritti esclusivamente in base a logiche medico-scientifiche e ai reali bisogni di cura del singolo paziente, non in base a un criterio che mescola confusamente l’esigenza di risparmio e le scelte di prezzo delle Società farmaceutiche.

E’ inaccettabile che, dopo anni di sacrifici e tasse pagate, gli anziani si trovino a dover usare le loro già esigue pensioni per pagarsi le cure essenziali alla sopravvivenza. ( Xagena )

Fonte: FederAnziani, 2015